BORSA VALORI

 

        Origini della Borsa: fine Medioevo, 1200-1400. Primo grande sviluppo con le compagnie delle Indie 1600-1800. Prima grande bolla speculativa non tardò: la bolla dei TULIPANI.

Motore centrale del sistema economico finanziario di un paese. Perché le aziende si quotano in Borsa ?

Con il collocamento in borsa di azioni proprie le aziende evitano di finanziarsi con finanziam. a titolo di credito. Titolo di capitale. Investimenti : mobiliari, immobiliari, arte.

Che cosa è la borsa valori ?: l’istituzione organizzata da poteri privati dal 1998 SPA, per lo scambio di … (mercato primario e secondario)…è altresì il luogo dove si incontrano coloro che fanno richiesta di danaro con coloro che detengono il denaro, vale a dire le imprese con i risparmiatori. La borsa si può anche definire il canale attraverso il quale facciamo confluire in nostro risparmio al fine di finanziare le aziende e creare pertanto benessere e posti di lavoro.

(Comprando una azione leghiamo le sorti del nostro risparmio alle sorti di una azienda, alle capacita imprenditoriali e se abbiamo scelto bene abbiamo un ritorno sotto forma

di dividendi e capital gain, ma per poter scegliere bene abbiamo bisogno di una informativa tempestiva, veritiera, sufficiente e paritetica sullo stato di salute dell’azienda)

(L’interesse dell’azienda è spesso di tenere alta la sua quotazione per facilitare il collocamento delle azioni (m.primario) e gli aumenti di capitale anche attraverso dati e notizie

di bilancio non veritiere e pertanto spesso si crea uno scollamento tra la quotazione di borsa ed il valore economico effettivo; a tal proposito la CONSOB organo di controllo)

Condizioni di EFFICIENZA della Borsa per una migliore attrattiva di capitali.

REQUISITI PER UNA RAZIONALE ALLOCAZIONE DELLE RISORSE: prezzo di borsa e valore economico, il fattore emotivo che porta allo scollamento ed agli eccessi.

(concetto di borsa efficiente: la quotazione di borsa tenderà ad avvicinarsi al valore economico tanto più ci sarà  una informativa veritiera e paritetica interpretata in modo

professionale dagli operatori, altrimenti il prezzo sarà distorto e lontano dal valore economico): insider  trading: servirsi di notizie ris…  ed aggiotaggio: diffusione di notizie false ...

PERCHE’ il piccolo investitore non guadagna in Borsa od è solito comprare ai massimi e vendere ai minimi ? Ruolo previsionale della Borsa, esprime la scommessa di ciò che sarà.

I prezzi cioè si formano in base alle previsioni degli investitori, non per quello che vale oggi l’azienda, ma in base a ciò che potrà valere tra un anno in base alle sue prospettive

I piccoli investitori (m. deboli) che hanno poca cultura e vista corta investono sui dati attuali e non  sulle prospettive, arrivano sempre in ritardo e superati da coloro che sanno (m. forti)

Mani deboli coloro che non hanno cultura finanziaria ed esperienza, mani forti coloro che detengono le notizie reali delle società e che danno una giusta interpretazione all’ analisi tecnica.

ANALISI e strumenti PER INVESTIRE IN BORSA: quali sono gli strumenti ed i criteri con i quali investite in Borsa ? Borsa materia e disciplina giovane; matematica antichissima.

Quali conoscenze minime deve avere il piccolo investitore: il cassettista: solo che il trend epocale è al rialzo, il trader: conoscenze in funzione del tipo e frequenza di operatività

I tre più grandi studiosi di Borsa: Charles DOW 1851-1902,   R.N.ELLIOTT 1871-1948,   W.D.. GANN 1878-1955

Rischio più grande: BOLLE SPECULATIVE: che cosa sono=boom-crollo. Rappresentazione grafica. Perché si verificano=eccesso di avidità. Tulipani, 1929, Internet …

   1) ANALISI FONDAMENTALE                                       2) ANALISI TECNICA perché?                                   3) ANALISI dell’OPINIONE CONTRARIA

                    Si basa su bilanci e prospettive di una azienda           studio del movim. dei prezzi, della serie storica dei                Verifica di quanti piccoli investitori e di quanti

                    Si interessa del perché certi prezzi si formano             dati di un fenomeno attraverso lo strumento grafico         investitori professionali sono presenti sul mercato: openinterests

                  (si serve di una informat forte e riservata, diff reper)               per individuare l’inversione di tend                             prima  compra chi detiene le notizie societarie, poi gli

                                                                                                   Grafico come il diagramma per il sismografo                         Investitori prof. ed i mass media, infine i piccoli.

                                                                                                     (si serve di una informat debole ed esatta, fac da reperire)

                             VARIABILI (dati)                                                                                                                                              PRESUPPOSTI

                                                                                                                                                        (non interessa come i prezzi si formano, ma come si muovono, il loro andamento)

                              1) prezzi                                                                                                           1) prezzi=sintesi delle notizie che arrivano sul mercato, incorporano e scontano tutto

                              2) volumi                                                                                                          2) la storia ed i comportamenti umani si ripetono attraverso  CICLI ben definiti

                              3) openinterests                                                                                                3) il mercato si muove seguendo un TREND (movim. ben definito in una certa direz.       

                                                             Senza cultura e strategia da parte degli investitori  la

                                                             Borsa diventa il meccanismo attraverso il quale la ricchezza

                                                             tende a concentrarsi nelle mani dei pochi che conoscono i

                                                             bilanci  o che sanno usare gli strumenti dell’analisi tecnica                                          TREND :

 

                                  STRUMENTO:                                                                                           ANDAMENTO in una certa direzione, all’interno di  min e max relativi

                                                                                                                                                               

                                                             GRAFICO                                                                                              secondo ELLIOTT  il TREND  si sviluppa attraverso :

                                                                                                                                                 cicli formati da 8 onde,  di cui 5 impulsive e 3 correttive nella fase di correzione.

                                                                                                                                                                            

 

             TIPOLOGIE del grafico: rappresent. asse cart  serie stor dei dati di un fenomeno          CLASSIFICAZIONI del trend: serie di minimi e massimi ascendenti o discendenti                      

                                           

                                                                                                                                                                     epocale       (da sempre)    lunghissimo

             1)  lineare                                                                                                1) TEMPO           primario      (2-3 anni)             lungo   ritr 25.33.38/50/62.66.75.100

             2)  a barre                                           aritmetica (var.lineari)                                               secondario  (2-3 mesi)             medio               “                            

             3)  a candele                    SCALA                                                                                          terziario      (2-3settimane)      breve                “

             4)  point and figure                             semilogaritmica (var.perc.)                   

                                                                                                                             2) DIREZIONE   a)  rialzista   min/max crescenti                       trend-lines                    

                                                                                                                                                                       b)  laterale    min/max orizzontali                  canali, configurazioni

                                                                                                                                                                       c)  ribassista min/max decresc                         ventagli

                                                                                                                         

                                COMPITO DELL’ANALISTA :                                                       3) FASI      invers down/up                accumulazione    (b)

                                                                                                                                                            (configurazioni)                 convinzione       (a)

         Individuare nel modo più tempestivo il punto di inversione di tendenza                        continuazione                riaccumulazione (b)          5  onde

                                                                                                                                         ( configurazioni)                    speculazione       (a)                                                                                                         

                                                                                                                                                            invers up/down                 distribuzione      (b)

                                                                                                                                                           (configurazioni)                   panico                (c)

                                                                                                                                                           continuazione                   ridistribuzione    (b)         3 onde

                                        attraverso  STRUMENTI                                                                             (configurazioni)                   frustrazione       (c)

                                                                                                                                                                                                       accumulazione   (b)

                    SOGGETTIVI:                                          OGGETTIVI:

                                                        inversione               medie m:        semplici                 4) ZONE / AREE    supporto    (minimi o punti di rimbalzo)(statici – dinamici) acquisti>vendite

    configurazioni                                      (filtri)                   ponderate                                              resistenza  ( massimi o punti di storno) (statici – dinamici) vendite>acquisti

                     (congestioni)              continuazione                               esponenz                                               gaps           ( vuoti di contrattazioni)

                                                                                       fasci – vortici                                                             rintracciamenti      (relativi e assoluti) 25.33.38/50/62.66.75.100

                                                                                   indicatori tecnici, oscillatori                                           pull-back   (su trend-line asc, disc, orizz, su configurazioni)

                                                                                       (divergenza=inversione)

                                               

                                                TRADING  SISTEM                                      FASI OPERATIVE:   comprare  (operare al rialzo)               all’inizio di un TREND rialzista

                                               (cocktail di strumenti,                                                                       vendere e  (operare allo scoperto)         “                                ribassista

                                                 scelta degli strumenti                                                                       uscire  (chiudere le posizioni)                “                                laterale

                              per costruire il sistema oper.)                                                              mantenere (tenere le posizioni)          nel mezzo del trend      in tendenza

                                                                                                                             incrementare                                        “                                in tendenza