La SALUTE

Lo sapevate che ...

 

Questa cura è benefica per vari aspetti: demineralizza, drena stimolando reni e fegato, favorendo il sistema cardiovascolare.
E’ possibile diluire il succo di limone con acqua e dolcificare con poco miele.
La quantità dei limoni può essere adattata a seconda della tolleranza di ognuno ed è quindi indicativa.
Prima settimana: da 2 a 4 limoni al giorno
Seconda settimana: da 5 a 6 limoni al giorno
Terza settimana da 8 a 9 limoni al giorno
Quarta settimana da 5 a 6 limoni al giorno
Quinta settimana da 2 a 4 limoni al giorno
Dalla quinta in poi da 1 a 2 limoni al giorno

LA CURA DEPURATIVA DEI LIMONI

Si effettua per circa quaranta giorni.
Il metodo appartiene alla tradizione naturopatica europea, di tradizione secolare.

COME PROCEDERE
La sera si fa bollire per qualche minuto, con coperchio, mezzo
limone biologico* in circa due bicchieri d'acqua pura, dopo aver provocato preventivamente dei fori sulla polpa del limone, tramite una forchetta. Si lascia riposare la notte; il mattino a digiuno si intiepidisce, si filtra e si assume il decotto a piccoli sorsi, assieme ad un cucchiaino di olio di lino spremuto a freddo oppure un cucchiaio di olio di girasole, o sesamo, spremuti a freddo. Ogni sera, progredendo con il trattamento, si bollirà mezzo limone in più, con l'aggiunta d'altrettanto volume d'acqua. Di giorno in giorno si arriva così fino a quattro o sette limoni - secondo la tolleranza individuale - più l'acqua in proporzione. Poiché l'intero trattamento dura quaranta giorni, si continua per alcuni giorni fino al massimo dei limoni a cui si è arrivati e si diminuisce poi di mezzo agrume per volta, fino a restare con solo mezzo limone utilizzato l'ultimo giorno della cura.
Qualora non si riescano a reperire i limoni biologici, si potrà ugualmente effettuare il trattamento, ma in questo caso si utilizzerà solo il succo spremuto dei limoni (non bollito), unito ad altrettanta acqua tiepida e all'olio spremuto a freddo come indicato. L'effetto depurativo ci sarà ugualmente, ma con la scorza biologica si recupera anche il prezioso olio essenziale di limone, contenuto nella medesima, il quale è un ottimo drenante ("depurativo ) linfatico.
L'arancio, il mandarino e il pompelmo non sono adatti per questo metodo, non manifestando gli stessi effetti del limone. Anzi, alcune persone, con l'arancio e il mandarino ed in misura minore con il pompelmo, possono lamentare gas o colite, dovuti ad intolleranza agli stessi, i quali contengono alte frazioni di acido tartarico, ritenuto uno dei principali responsabili del fenomeno.
Con il limone bollito si evita inoltre, in genere, il fenomeno della stitichezza temporanea, perché gli estratti amarognoli della decozione (bollitura) dei semi e della scorza sono dei validi stimolanti del succo biliare e della peristalsi (regolare movimento intestinale).

EFFETTI DELLA CURA
Il limone ha sapore acidulo (tonico epatico secondo medicina tradizionale cinese), ma sviluppa una reazione finale basica nei tessuti (dovuta ai carbonati presenti), molto utile per il riequilibrio del pH tessutale (equilibrio dell'acidità-basicità).
Gli oli spremuti a freddo** (facilmente reperibili presso le erboristerie con settore alimentare) provocheranno una leggera stimolazione biliare, ma essendo polinsaturi (a differenza dell'olio d'oliva, monoinsaturo, o del burro, saturo) non causeranno un affaticamento digestivo particolare. Inoltre, a differenza dei citati olio d'oliva e burro, i primi contengono alte frazioni del gruppo della vitamina "F (acidi polinsaturi essenziali linoleico e linolenico), prezioni precursori delle prostaglandine di tipo I e 3, ad azione antinfiammatoria ed anche stimolanti in forma naturale la produzione di alcuni ormoni.
In sintesi, il limone contiene varie sostanze che promuovono un'azione di drenaggio epatico e renale, ovvero esso "depura l'organismo.

NOTE
(*): Se i limoni non sono biologici, la loro scorza contiene pericolose sostanze tossiche, irrorate a scopo conservante dall'industria agro-alimentare.


Opinione completa

Amante da sempre di questo agrume, e conoscendo sommariamente le sue innumerevoli proprietà benefiche, lo scorso anno ho provato a cercare una vera e propria cura a base di limoni, anche se già abitualmente ero solita bere una spremuta giornaliera di arancia e limone, ma questo solo nei mesi invernali.

Poi ho trovato questa cura, mi ha subito entusiasmata e l'ho provata subito.

Prima andrò ad illustrarla, dopo vi dirò i benefici che ne ho tratto, le difficoltà nel seguirla e gli svantaggi (a dire il vero pochissimi).

CURA DEL LIMONE (autentica panacea universale)

A differenza di quanto si può pensare, il limone è un antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule. Anzi, l'uso provoca produzione di Carbonato di Potassa, la cui cura allevia le gastriti.

ALCUNE INDICAZIONI DI QUESTA CURA: (tratta dal sito http://insetti.masterweb.it/LIMONE.htm)

INFEZIONI VARIE (polmonari, intestinali, ecc.)
MALATTIE INFETTIVE INSISTENTI
STATI FEBBRILI E MALARIA
PREVENZIONE DELLE EPIDEMIE
DEBOLEZZA, INAPPETENZA
REUMATISMI, ARTRITE, GOTTA
RENELLA E CALCOLI
GASTRITE - ULCERA GASTRICA - ACIDITÀ
DIGESTIONI FATICOSE - AEROFAGIA
SCORBUTO ARTERIOSCLEROSI
VARICI - FLEBITI - CAPILLARI FRAGILI
IPERVISCOSITA' SANGUIGNA
OBESITÀ'
IPERTENSIONE
STATI TUBERCOLARI
DEMINERALIZZAZIONE
CRESCITA
CONVALESCENZE VARIE
RIFLESSI DEBOLI - ESAURIMENTO
ANEMIA
ITTERIZIA
VOMITO - NAUSEA
INSUFFICIENZA EPATICA - PANCREATICA
CONGESTIONE
EMOFILIA
EMORRAGIE - EPISTASSI FREQUENTE
GAS INTESTINALI
DISSENTERIA
VERMI - ASMA - INFLUENZA - MAL DI TESTA

PROPRIETÀ RIASSUNTIVE DEL TRATTAMENTO:
Antisettico - Battericida, Attivatore dei globuli bianchi (difese immunitarie), Rinfrescante, Febbrifugo, Tonico del sistema nervoso e simpatico, Tonico cardiaco, Diuretico, Antireumatìco, Antigottoso, Antiatritico, Calmante, Antiacido gastrico, Antisclerotico (contro la senescenza), Antiscorbutico, Antivelenoso, Fluidificante sanguigno, Ipotensore (abbassa la pressione tropo alta), Depurativo, Remineralizzante, Antianemico, Stimolatore gastro-epatico-pancreatico, Emostatic, Carminativo (aiuta ad espellere i gas in eccesso), Vermifugo, Antipruriginoso, Alcalinizzante, ecc.

Principali costituenti del Limone (Citrus limonum) :
Acido Citrico - Acido Malico - Citrato di Calce Citrato di Potassa
Glucosio e fruttosio (assimilabili direttamente)
Calcio - Ferro- Silice - Fosforo - Manganese - Rame Gomme - Mucillagine -
Albumine Terpeni - Linalolo - Aldeidi - Canfora di limone
Vitamine: B - B1 -B2 - Bs - A - C - PP

II gruppo vitaminico B è importante per l'equilibrio nervoso e per la nutrizione.
La vitamina A è importante per mantenere i tessuti giovani e per la crescita;
La vitamina C (100 gr. di limone ne contengono 40-50 mgr) é importantissima contro i radicali liberi e agisce sulle ghiandole endocrine;
La vitamina PP protegge i vasi circolatori.

DURATA MASSIMA 4 SETTIMANE - (più una settimana di mantenimento) -

METODO DI CURA ( da seguirsi scrupolosamente )
La cura si dovrà fare seguendo il calendario allegato (facendosene una copia), sul quale apporre un segno quando si è bevuta la spremuta. Le dosi non vanno assolutamente superate e non si dovranno saltare passaggi. La cura può essere rifatta dopo almeno cinque mesi, ma è consigliabile, dopo la seconda volta, di aspettare almeno un anno per ripeterla.

I NUMERI SI RIFERISCONO AI LIMONI DA SPREMERE GIORNALMENTE:

CURA DEI 12 LIMONI : METODO DRASTICO
DA NON APPLICARE AI BAMBINI O ALLE PERSONE DELICATE

PRIMA SETTIMANA:

LUNEDI' 1 limone
MARTEDI' 2 limoni
MERCOL. 3 limoni
GIOVEDI' 4 limoni
VENERDI' 5 limoni
SABATO 6 limoni
DOMEN. 7 limoni

SECONDA SETTIMANA:

LUNEDI' 8 limoni
MARTEDI' 9 limoni
MERCOL. 10 limoni
GIOVEDI' 11 limoni
VENERDI' 12 limoni
SABATO 12 limoni
DOMEN. 11 limoni

TERZA SETTIMANA:

LUNEDI' 10 limoni
MARTEDI' 9 limoni
MERCOL. 8 limoni
GIOVEDI' 7 limoni
VENERDI' 6 limoni
SABATO 5 limoni
DOMEN. 4 limoni

QUARTA SETTIMANA

LUNEDI' 3 limoni
MARTEDI' 3 limoni
MERCOL. 2 limoni
GIOVEDI' 2 limoni
VENERDI' 1 limone
SABATO 1 limone
DOMEN. 1 limone

CURA DEI 7 LIMONI : METODO LEGGERO
PIU' ADATTO AI BAMBINI E ALLE PERSONE DELICATE

PRIMA SETTIMANA

LUNEDI' 1 limone
MARTEDI' 2 limoni
MERCOL. 3 limoni
GIOVEDI' 4 limoni
VENERDI' 5 limoni
SABATO 6 limoni
DOMEN. 7 limoni

SECONDA SETTIMANA

LUNEDI' 7 limoni
MARTEDI' 6 limoni
MERCOL. 5 limoni
GIOVEDI' 4 limoni
VENERDI' 3 limoni
SABATO 2 limoni
DOMEN. 1 limone

AVVERTENZE IMPORTANTI:

1 - ASSICURARSI DI POTERSI PROCURARE I LIMONI NECESSARI PER TUTTE LE QUATTRO SETTIMANE (O DUE)
DI CURA.
2 - I LIMONI DOVRANNO ESSERE BEN MATURI.
3 - DAL PRIMO GIORNO, FINO ALL'ULTIMO, BERE UNA SPREMUTA: A PARTIRE DA UN LIMONE, FINO AD UN MASSIMO DI 12 LIMONI AL GIORNO (O 7, SECONDO LA CURA PRESCELTA), DIMINUENDO POI LA DOSE, COME E' RIPORTATO NEI CALENDARI ALLEGATI, FINO A TORNARE AD UN LIMONE. PROSEGUIRE POI PER UNA SETTIMANA CON UN LIMONE AL GIORNO (IN CASO DI CURA CON 7 LIMONI, PROSEGUIRE CON SOLO MEZZO LIMONE PER UNA SETTIMANA).
4 - DURANTE LA CURA SAREBBE BENE NON MANGIARE KIWI O ARANCE NE' MANGIARE CARAMELLE O ALTRO CONTENENTE VITAMINA C
5 - LA CURA NON E' CONSIGLIABILE PER CHI SOFFRE DI MALATTIE RENALI.

N.B. - La cura impone il metodo a crescere e decrescere, poiché la vitamina C di cui è ricco iI limone, produce marcati effetti di assuefazione.


Giancarlo Castello - Gruppo Studio e Ricerca "Uomo in Erba"

---------------- ESPERIENZA PERSONALE: -----------------------------

Ho già seguito questa eccezionale cura dei limoni per 2 volte, una lo scorso ottobre e l'altra ad aprile, e dopo averla conclusa non mi sono mai sentita così bene in vita mia.

Ero sicura che i limoni facessero tanto bene, ma non sapevo fino a qual punto.

Non ho avuto influenza per tutto l'inverno (per la prima volta dopo 8 anni), più nessun dolore alle articolazioni, pelle più bella, capelli più forti e lucidi, meno stanca al mattino, digestione perfetta, mestruazioni molto meno dolorose (di solito soffro molto), metabolismo accelerato (mangiavo di più ma non ingrassavo), insomma non ricordo tutti i benefici che ho notato dopo la cura.... ma vi assicuro che sono tanti.

I disagi nel praticarla sono stati principalmente il dover reperire tutti quei limoni, poi il disgusto nel doverli bere, perchè un limone o due ti vanno anche giù, ma provate a berne 12 in un sol giorno!!!

Non ce la facevo più, mio figlio mi guardava allibito però mi incitava "Dai mamma che ce la fai!!" e a volte mi aiutava anche a spremerli.

Perchè lo stress nel doverli spremere, quando sono tanti, non è indifferente....

Eppure è una cura fantastica, la consiglio a tutti, ne ho parlato così bene ai miei parenti, alle mie amiche, e non c'è stata nessuno che l'ha voluta seguire, inorridivano solo all'idea, ma insomma volete stare bene o no? gli ripetevo, ma i limoni non vanno proprio giù a molta gente...

Considerazioni finali: abbiamo alla portata di mano così tanti meravigliosi rimedi che ci provengono dalla natura, e vale proprio la pena di riscoprirli invece di imbottirci con integratori, vitamine e compagnia bella.

Se avete ben letto quali e quante malattie può prevenire e curare il limone, sono sicura non resterete indifferenti a questa cura, vi consiglio di provare quella dei 7 giorni, la seconda volta ho seguito appunto quella più corta e ho avuto praticamente gli stessi benefici; naturalmente a ottobre ne inizierò un'altra. Ciao!!!!  


DIETA DIABETE

Colazione
--1 cappuccino amaro
oppure 1 Yoghurt magro alla frutta
oppure 1 bicchiere latte parz. scremato
--60 gr. pane
oppure 5 fette biscottate
oppure 1 pacchetto crakers
META' MATTINA
--1 MELA
oppure 2 fette biscottate
oppure 1 cappuccino amaro
PRANZO
-- pasta o riso 80 gr.
oppure 200 gr. gnocchi
oppure 50 gr. pasta+ mezzo panino
-- verdura cotta o cruda
-- 30 gr. pane comune
oppure 200 gr. piselli
oppure 100 gr. patate non fritte
-- 1 mela
oppure 1 yoghurt magro
META' POMERIGGIO
-- 1 pacchetto crakers
oppure 1 yoghurt magro frutta
CENA
-- Carne magra 150 gr.
oppure 200 gr. pesce magro
oppure 70 gr. formaggio fresco
oppure 125 gr,. ricotta
oppure 1 mozzarella light
oppure 80 gr. tonno sgocciolato
oppure 2 uova cotte senza grassi (1 volta settimana)
-- verdura cruda o cotta
-- pane 30 gr.
oppure passato verdure
oppure 100 gr. patate
oppure 20 gr. pastina in brodo vegertale
SPUNTINO SERALE
-- 2 FETTE BISCOTTATE
-- 1 camomilla o infuso di finocchio

Le indicazioni della cena possono essere usate anche per il pranzo ma non viceversa
1 volta la settimana Pizza semplice : margherita o verdure
Non saltare i pasti o diminuire le dosi di carboidrati

NO dolci, zuccheri, caramelle, fritti, cotture al burro, wuerstel, selvaggina.