STRAORDINARIA SCOPERTA !

MIMF1 e MIMF2, ovvero i due Magici Indicatori delle MANI FORTI

( MIMF1, MIMF2 )

ARCHIVIO commenti ed analisi del MIMF

 

                                            

                 mani deboli                      mani semiforti e semideboli                 mani forti

 


MAGICI INDICATORI delle MANI FORTI

MIMF1 : ACC/DISTR  ovvero l’indicatore delle MANI FORTI.

 

                                                                       

                         

                                                                       

 

  • Le quote significative di questo indicatore sono il valore mediano “ZERO” ed i due valori +210/250 al di sopra e -210/250 al di sotto.

  • Esso va a monitorare il comportamento degli investitori denominati in base alle proprie capacità decrescenti: MANI FORTI, MANI SEMIFORTI, MANI SEMIDEBOLI, MANI DEBOLI, in una ipotetica ONDA di mercato che ha una durata media che va da uno a più mesi.

  • Quando l’indicatore scende sotto -210 inizia a segnalare fase di ACCUMULAZIONE, segnala cioè che le MANI FORTI stanno accumulando e solitamente stanno accumulando ciò che le MANI DEBOLI vendono a rimessa.

  • Le mani forti rappresentano quegli investitori che hanno la vista e/o gli strumenti migliori e che sono sempre in guadagno sul mercato in quanto comprano intorno ai minimi dell’onda e vendono intorno ai massimi.

  • Tra -210 e 0 l’indicatore segnala che le mani forti sospendono momentaneamente di accumulare e, mantenendo le posizioni accumulate al rialzo, lasciano il mercato nelle mani delle mani meno forti vale a dire delle MANI SEMIFORTI.

  • Da notare che fino a quando l’indicatore resta nella fascia -210 e 0 potrebbe comunque ancora una volta scendere sotto quota -210 con le mani forti che potrebbero riprendere ulteriormente ad accumulare.

  • Superata quota 0, da negativo a positivo, e fino a quota +210, l’indicatore segnala che la fase di rialzo è entrata nell’ultima fase e che il mercato è in mano alle MANI SEMIDEBOLI.

  • Sopra quota +210 l’indicatore inizia a segnalare fase di DISTRIBUZIONE, in cui le mani forti vendono ciò che avevano comprato molto più in basso ed adesso appunto vendono alle mani deboli che solitamente comprano quando è il momento di vendere e sono pertanto sempre perdenti sul mercato.

  • Quando l’indicatore scende da sopra a sotto quota +210 segnala che sono ora le mani meno forti, vale a dire le mani semiforti ad essere presenti sul mercato.

  • Le mani semiforti  rappresentano quegli operatori che sono sempre in guadagno sul mercato, guadagno che però può tendere a 0 per quelli che comprano in prossimità dello 0 da down ad up quando l’indice sale e che poi vendono in prossimità dello 0 quando l’indice scende da up a down.

  • In questa fase le mani semiforti vendono alle mani semideboli che comprano a prezzi che hanno iniziato a decrescere, ma che non sono certo quelli ben più bassi della fase di accumulazione.

  • Le mani semideboli sono sempre in rimessa sul mercato, ma in minore perdita rispetto alle mani deboli e la loro rimessa tenderà a 0 quanto più riusciranno a comprare in prossimità dello 0 con l’indicatore che scende e quanto più riusciranno a vendere in prossimità dello 0 quando l’indicatore sale da -210 verso lo 0.

  • 06.12.2006 N.B. nonostante che il nostro magico indicatore non abbia mai sbagliato negli ultimi 16 mesi, esso risulta ancora in una fase di sperimentazione nella quale oggi ho tirato le perpendicolari azzurre sui valori +100 e - 100 ed ho notato che essi preannunciano la fase susseguente.

    Più precisamente la rottura dall'alto del valore +100 indica la fine della fase della distribuzione, la rottura dal basso del valore -100 indica la fine della fase dell'accumulazione, la rottura dal basso del valore +100 indica la fase di pre-DISTRIBUZIONE in cui le mani forti iniziano a pensare a quale possa essere il miglior punto di inversione per vendere, mentre la rottura dall'alto del valore -100 indica la fase della pre-ACCUMULAZIONE in cui le mani forti iniziano a pensare o meglio ad analizzare il fenomeno per individuare quale possa essere il miglior punto di inversione per comprare.

    Veramente neutra la fase tra -100 e +100.

    06.04.2008

    A seguito di ulteriori analisi e tests su questo indicatore, e dopo l' ultima fase di ribasso ho potuto verificare che in termini operativi si raggiunge il massimo affiancando a questo indicatore la mm34 confermata, su tutti gli indici di riferimento Mibtel, Spmib, Midex ed Spmibfuture. Per meglio, in termini operativi, il passaggio da una fase di accumulazione ad una fase di distribuzione o viceversa segnalato da questo indicatore, deve essere confermato dalla rottura della mm34 da parte di tutti gli indici di riferimento.  Pertanto il primo segnale proveniente dal MIMF1 resta in attesa del verificarsi anche del segnale proveniente dalla rottura della mm34 da parte di tutti e 4 gli indici di riferimento e viceversa, se non contestualmente. Nelle fasi precedenti a quest' ultima i due segnali hanno quasi sempre coinciso, mentre in quest' ultima fase il segnale proveniente dal MIMF1 (all' altezza dei punti interrogativi sul grafico) ha anticipato di molto il vero segnale operativo che si è verificato solo venerdì 04.04.08 con la rottura della mm34 su tutti gli indici di riferimento e così la media a 34 giorni ha saputo ben filtrare ed interpretare la nuova inversione.


     

 

 

... andiamo infatti ad analizzare la SIMBIOSI : "MIMF1-mm34 indici" :

... e meno male che noi abbiamo il MAGICO INDICATORE delle MANI FORTI !!

29.05.2008: e il  MIMF1  (Magico Indicatore delle Mani Forti)

colpisce ancora !!

21.07.2008 ore 19.30

24.07.2008

I mercati azionari girano nuovamente e violentemente al ribasso ed ancora una volta i miei preziosi MIMF hanno detto il VERO !!

04.09.2008

 


10.06.2008: AZIONARIO ed OBBLIGAZIONARIO a braccetto al RIBASSO !!