piano casa

Casa: Cosa Prevede Il Piano Berlusconi

(AGI) - Roma, 7 mar. - Nuovi alloggi per giovani coppie, anziani, immigrati regolari, studenti. Il tutto con la finalita' di venire incontro alle esigenze delle classi piu' disagiate e al tempo stesso dare impulso all'edilizia, facendo ripartire la domanda con benefici per l'economia. La prossima settimana dovrebbe essere quella buona per il via libera al piano-casa voluto dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Dopo l'intesa con le Regioni, il governo attende di raggiungere quella con l'Anci, a quel punto il premier con un dpcm rendera' operativo il provvedimento. - Il piano, concordato con le Regioni, prevede 550 milioni per l'edilizia popolare. Le abitazioni saranno date in affitto con diritto di riscatto. I primi interventi prevedono la costruzione di circa 5.000-6.000 alloggi. - Previsto un aumento delle cubature, pari al 20%, delle costruzioni esistenti. - Prevista la possibilita' di abbattere edifici vecchi (realizzati prima del 1989), non sottoposti a tutela, per costruirne nuovi con il 30% di cubatura in piu'. Qualora si utilizzino tecniche costruttive di bioedilizia o che prevedano il ricorso ad energie rinnovabili l'aumento della cubatura e' del 35%. - Questi interventi dovranno rispettare le norme sulla tutela dei beni culturali e paesaggistici e non potranno riguardare edifici abusivi. - Previsti sconti fiscali: il contributo di costruzione sugli ampliamenti sara' infatti ridotto del 20% in generale e del 60% se l'abitazione e' destinata a prima casa del richiedente o di un suo parente fino al terzo grado.